The Avant-guarde of Mars

BLAZE su EXTRA

Vandemars

Blaze

2011
CD autoprodotto

Il nome e la tracklist fanno pensare di trovarsi di fronte ad un gruppo britannico o statunitense, ma, in realtà i Vandemars sono italianissimi! Formatisi nel 2005, hanno “vissuto” per lo più a contatto con il pubblico, fattore che ha fortemente influenzato anche le atmosfere e i contenuti di questo loro secondo episodio discografico.
”Blaze” significa vampa, fiamma, incendio: infatti i dodici brani proposti sono vere e proprie esplosioni sonore difficilmente collocabili in un unico genere. Colpisce sin dal primo ascolto la somiglianza impressionante tra la voce di Silvia e quella di Bjork; anche le sonorità ricordano molto da vicino alcuni dei successi più famosi della stravagante artista islandese.
Si comincia con ”My Cage”, vera e propria trappola acustica in grado di trascinare l’ascoltatore dentro labirinti alieni nei quali i pensieri rischiano di perdersi senza possibilità di ritorno. Sempre in crescendo ”Always The Same” e ”L.L.” bombardano con le loro chitarre elettriche mentre la voce di Silvia raggiunge il suo apice di estensione.
Strabiliante l’inganno messo in atto da ”A Circle For Me”, che inizia con una lenta chitarra classica per poi scoppiare in un vortice strumentale portentoso che lo ricolloca immediatamente in linea continua con i pezzi precedenti.
Rompono invece piacevolmente lo schema, se così si può dire, ”Naked & Pure” e ”Victim”, due pezzi stilisticamente raffinati che sembrano nati per essere eseguiti unplugged, e che contribuiscono senza dubbio a fare di questo secondo album dei Vandemars un lavoro di estrema qualità.
Non va dimenticato che a tutto ciò ha favorevolmente contribuito la partecipazione di Stefano Bechini e Paolo Benvegnù che ne sono anche produttori.
In pieno accordo con il loro nome che significa letteralmente “L’Avanguardia di Marte”, i Vandemars sono riusciti a dimostrare in pieno la loro bravura prendendo sì spunto da artisti già famosi, ma per creare un loro stile inconfondibile così come ogni bravo artista si sente in dovere di fare.

Laura Belinzoni

FONTE: http://www.xtm.it/DettaglioEmergenti.aspx?ID=12008

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...